Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Curiosità: i divieti più bizzarri per i turisti
01 febbraio 2020

Curiosità: i divieti più bizzarri per i turisti

Se i vostri Clienti sono in procinto di partire per un viaggio all'estero, in Paesi più o meno lontani, li avrete sicuramente guidati nell'espletare tutte le pratiche necessarie per una vacanza serena:

Ah... e non dimenticate di dargli una buona guida di viaggio, un vademecum che includa anche i divieti di ogni Paese, ovvero le cose che bigogna assolutamente non fare per evitare situazione imbarazzanti.

Non molti sanno, per esempio, che in Thailandia è necessario fare attenzione a non calpestare il bath, la moneta del Paese. Sulle banconote, infatti, è ritratto il re e pestare i soldi è pari a oltraggiare la famiglia reale.

Sempre in Thailandia, poi, è vietato per tutti guidare a petto nudo, pena pesanti sanzioni.

A Singapore, invece, per risparmiare sulle spese di pulizia di strade e marciapiedi sono vietate le gomme da masticare, attualmente proibite in tutto il territorio.

Su questa scia, anche Dubai. Il mantenimento del decor, infatti, ha spinto il governo di Dubai a vietare di mangiare sui mezzi pubblici, ma anche all’interno delle stazioni o alle fermate dei bus.

È, invece, di natura religiosa la motivazione del divieto, alle Maldive, di portare con sé una bibbia. Nell’arcipelago, infatti, la religione di Stato è l’Islam e le altre non sono permesse; si rischia addirittura l’arresto.

In Burundi, invece, il governo ha vietato le corse di gruppo. Quindi sei vostri Clienti andranno in vacanza in Burundi, consigliate loro di allenarsi in solitudine se non vogliono ritrovarsi in carcere.




torna indietro