Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Estate 2020: città d’arte prese d’assalto
01 agosto 2020

Estate 2020: città d’arte prese d’assalto

Sarà un’estate strana quella del 2020, caratterizzata in maniera negativa dall’emergenza sanitaria da coronavirus che ha colpito il nostro Paese e il mondo intero.

Si viaggerà poco all’estero, pochi turisti stranieri affolleranno lo Stivale. In base alle linee guida diffuse dal Governo, le strutture ricettive hanno visto dimezzarsi le loro possibilità di accoglienza così come gli stabilimenti balneari e tutte quelle alte strutture specializzate nell’accoglienza turistica e nel divertimento e svago.

Un pò per paura, un pò per l’incremento dei costi, sono molti i turisti italiani che quest’anno hanno deciso di rinunciare alle vacanze al mare, optando però per la montagna ma ancor di più per le città d’arte del Belpaese, destinazioni poco prese in considerazione generalmente nel periodo estivo.

Ad avvalorare questa tesi sono proprio gli agenti di viaggio partecipando ad un’indagine condotta dallo staff di Webins,  portale e-commerce che consente ad agenzie di viaggio e tour operator di assicurare i propri clienti in pochi click, sulle vacanze estive 2020.

Molti di loro, infatti, hanno affermato come la maggior parte delle prenotazioni effettuate dall'agenzia di viaggio per conto dei propri Clienti siano destinate alle principali città d'arte italiane, in particolare Palermo, Napoli e Roma.

"Da quando faccio questa mestiere non è mai capitato che in estate si prenotassero così tanto le città d'arte - ha affermato un agente di viaggio di Roma. In ogni caso, è sinonimo di ripartenza e voglia di tonare alla normalità."

Inoltre, in tanti hanno messo in evidenza come la prenotazione comprenda oltre alle solite garanzie anche l'assicurazione per possibili problematiche derivanti dal COVID-19. Ciò vuol dire che gli italiani non vogliono rinunciare a viaggiare ma che intendono farlo in piena sicurezza e con il massimo della tutela.




torna indietro