Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Quali documenti servono per il rilascio del passaporto?
26 settembre 2016

Quali documenti servono per il rilascio del passaporto?

Il passaporto è un documento fondamentale per chiunque voglia recarsi in uno dei Paesi Extra UE. Con il possesso del Passaporto si attesta la nazionalità ed i dati anagrafici del cittadino che intende spostarsi in un altro Paese. Questo documento conferisce diritti di protezione legale, da parte del proprio Paese, nel Paese in cui ci si reca.

Quali informazioni servono per il rilascio del Passaporto?

Il Passaporto contiene i dati identificativi necessari: i dati anagrafici, la nazionalità, l’indirizzo di residenza, la data di rilascio, l’autorità che lo ha rilasciato, la scadenza e la foto.

Nel Passaporto, sono presenti anche informazioni biometriche, come le impronte digitali, un microchip per il riconoscimento elettronico del cittadino e la firma digitalizzata.

Dal 26 ottobre 2006 in Italia viene rilasciato proprio questo tipo di passaporto, documento costituito da 48 pagine.

Il microchip per il riconoscimento elettronico, viene inserito nella copertina e non è visibile all’esterno. Il microchip contiene le seguenti informazioni, in forma criptata per la privacy:

  • Le impronte digitali;
  • La foto;
  • E i dati anagrafici del titolare
Per questo, è sempre bene fare attenzione alle fonti magnetiche a cui viene esposto, perché potrebbe incorrere il rischio di essere smagnetizzato.

E per i minorenni?

Se il viaggio prevede la presenza di minori, è bene sapere che anche loro avranno bisogno comunque di un Passaporto. Si dovrà, infatti, compilare un apposito modulo con cui si dichiara il consenso di entrambi i genitori.

Il passaporto ha una validità di 10 anni per gli adulti e una durata inferiore, che varia dai 3 ai 5 anni, per i minorenni.

Dove presentare la domanda per il passaporto?

Deve essere presentata in uno di questi enti, è possibile dunque recarsi, presso:
  • la Questura;
  • l’Ufficio Passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza;
  • i Carabinieri;
  • il Comune di residenza. 
Requisiti per il rilascio del Passaporto

Il passaporto viene rilasciato dalla questura o da rappresentanze diplomatiche e consolari. Possono richiederlo i cittadini italiani maggiorenni. Per richiedere il Passaporto di figli minori, per la tutela del minore, è necessario l'assenso dell'altro genitore. Questo, deve firmare l'assenso davanti al Pubblico Ufficiale. In caso di genitori separati, divorziati, non conviventi e per altre conflittualità, è obbligatorio essere in possesso del nulla osta del Giudice tutelare.



Quali documenti presentare per il rilascio del Passaporto?
  • Il modulo stampato della richiesta di rilascio del Passaporto;
  • un documento di riconoscimento valido;
  • due foto formato tessera identiche e recenti, su sfondo bianco, eliminando accessori che possano occultare il riconoscimento del volto, quindi “no” ad occhiali da sole, foulard e berretti o cappelli di alcun tipo (chi indossa occhiali da vista può tenerli purché le lenti siano non colorate e la montatura non alteri la fisionomia del volto);
  • la ricevuta del versamento degli oneri richiesti per il rilascio;ù
  • un contrassegno amministrativo (da richiedere sotto forma di marca da bollo ad una qualunque tabaccheria), solo per il rilascio, duplicato o il rinnovo del Passaporto; va acquistato per il rilascio del passaporto ordinario, anche per quello dei minori. 
N.B. L'importo è cambiato dal 24 giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef. Chi avesse in precedenza acquistato il contrassegno telematico da € 40,29 potrà integrarlo con un ulteriore contrassegno telematico da € 33,21.

Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario di € 40,29. Tutti i passaporti già emessi, saranno però validi fino alla data di scadenza degli stessi, senza acquistare la marca da bollo ogni anno, per i viaggi Extra-UE. Per tutti gli aggiornamenti rimandiamo alla fonte ufficiale della Polizia di Stato e a quello del Ministero della Difesa.

Per quali Paesi serve il Passaporto?

Come abbiamo detto all’inizio di quest’articolo, il Passaporto è un documento obbligatorio per viaggiare in tutti i Paesi Extra Ue. È necessario, però, fare attenzione alla durata della validità. Per alcune destinazioni, infatti, è richiesta la validità di 6 mesi, anziché 3 mesi.
Per controllare in quali Paesi è necessaria una validità temporale maggiore, è utile consultare il sito di Viaggiare Sicuri.

Nel Passaporto sono previste pagine riservate al Visto d’Ingresso richiesto da alcuni Paesi Extra UE per poter accedere nel loro territorio.

È, infatti, doveroso qui ricordare qualora si pianifichi una vacanza, un viaggio studio o un viaggio lavoro, che ci sono Paesi come gli Stati Uniti o la Russia che richiedono un altro importante documento, per l’ingresso nel loro territorio: il Visto d’Ingresso.

Per approfondimenti su questo argomento ti consigliamo questi due articoli: Come ottenere il visto turistico per la Russia? e Rivolgiti a Webins per il Visto Turistico per Cuba, a cui rimandiamo.

Sai già quale assicurazione consigliare al tuo cliente prima di partire per un viaggio?

Visita il portale Webins e scopri la varietà di proposte che i professionisti del settore hanno studiato per rendere più agevole il tuo lavoro di agente e migliore il viaggio del tuo cliente che viaggia in tutta tranquillità.




torna indietro