Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Viaggio tra i Fiordi Norvegesi
27 luglio 2019

Viaggio tra i Fiordi Norvegesi

Per l’UNESCO, sono un vero gioiello della natura, e così i Fiordi della Norvegia, rappresentati da Geirangerfjord e Nærøyfjord, sono ormai nella prestigiosa Lista del Patrimonio Mondiale.

La loro formazione è dovuta alla ritirata dei ghiacciai e all'inondazione da parte del mare delle valli. Un tour organizzato tra i Fiordi offre la possibilità di godere della loro bellezza grazie ai canali navigabili che si sono formati negli anni.

La vista emozionante restituisce un’immagine del mare che abbraccia la terra e si insinua nella costa norvegese. Una vacanza nei mari del Nord Europa, è perfetta per tutta la famiglia. Vedere da vicino le bellezze naturali della Scandinavia, conosciuta anche come la magica terra dei Vichinghi, l'aurora boreale e del sole di mezzanotte, danno quel senso di relax e divertimento che il Cliente ricerca in una vacanza.

Numerosi sono i tour da poter organizzare in questa terra, tra i mille percorsi che si snodano tra piccoli borghi e porticcioli di pescatori. Le escursioni sono davvero molte e si possono combinare con la visita della capitale Oslo, con un giro a Bergen, conosciuta come “la porta” verso il Nord, oppure la città di Ålesund, che regala un suggestivo porticciolo sulla costa occidentale norvegese.


Quali documenti sono necessari per una vacanza tra i Fiordi norvegesi?

Noi italiani apparteniamo ai Paesi dell'area di Schengen, per cui non abbiamo bisogno di un passaporto o un visto per entrare in Norvegia, ma è necessario comunque avere con sé un documento d'identità valido, è dunque sufficiente avere la carta d’identità.

Attenzione, però: le Isole Svalbard non fanno parte dell'area di Schengen, quindi tutti i visitatori sono obbligati a mostrare il passaporto. Così come non è valida la tessera sanitaria europea. Ecco perché ti consigliamo di abbinare un’assicurazione di viaggio mentre stai organizzando la vacanza del tuo Cliente.


Scopri subito su Webins quella più adatta al viaggio del tuo Cliente: scegli tra Wi Easy Wi Deluxe.


Consigli di viaggio per vacanza ai Fiordi

In Norvegia, come in tutta Scandinavia, il clima è molto rigido in inverno, e più si sale verso il Nord, più le temperature scendono sotto lo zero. Il consiglio di viaggio più sentito, è quello di programmare la partenza a ridosso dell’estate o in primavera quando i colori e le luci di queste stagioni riempiono gli occhi di infinita meraviglia. Dunque, il miglior periodo per partire per la Norvegia va da maggio a settembre.

Per le differenti longitudini che incontriamo in un tour ai Fiordi norvegesi, è assolutamente consigliabile un abbigliamento vario, non troppo pesante, né troppo estivo. Le temperature possono variare di più gradi da un posto all’altro.

Ogni paesino della Norvegia è caratterizzato da profumi e colori unici e tipici di questo luogo. Nelle cittadine portuali troviamo coloratissime casette dei pescatori che dipingono uno dei panorami più belli del mondo.


Quali Fiordi visitare?

L’intera costa della Norvegia è densa di paesaggi incantevoli costituiti appunto da Fiordi più o meno grandi. Ma quali sono quelli che si devono assolutamente vedere?

Da Sud a Nord possiamo elencarne almeno 3:


Hardangerfjord:

è costituito da una roccia ripida che si porge a circa 700 metri sopra il lagon Ringedalsvatnet a Odda. È un posto ambito da molti fotografi e reporter di tutto il mondo per la bellezza che regala il suo paesaggio. Nonostante il suo clima freddo e i suoi paesaggi incontaminati, questa zona offre eccellenti infrastrutture: dai sentieri ben segnalati per il tracking ad alberghi per tutti i gusti per soggiornare.


Nordfjord

qui c’è il lago più profondo del Paese, l'Hornindalsvatnet, e il ghiacciaio più grande d’Europa, il Jostedalsbreen. Montagne altissime si tuffano in acqua, grandiose cascate e verdissime valli formano panorami mozzafiato.


Sognefjord:

il fiordo più lungo della Norvegia misura ben 204 chilometri e regala natura incontaminata, foreste e cascate. Nærøyfjord è il braccio più selvaggio del Sognefjord. Arrivando a Gudvangen si può ammirare il villaggio vichingo e prendere la ferrovia di Flåm, che corre lungo montagne ripide, cascate impetuose e strette valli, creando una scenografia incantata.





torna indietro