Webins News

Novità, fiere, manifestazioni

Le abitudini degli italiani prima di un viaggio
17 giugno 2016

Le abitudini degli italiani prima di un viaggio

Gli italiani sono un popolo di santi, poeti e viaggiatori, sì, ma anche di abitudinari, soprattutto quando si parla di vacanze. O meglio, di preparativi per le vacanze.

Lo staff di Webins, portale e-commerce specializzato nella distribuzione di polizze assicurative per il turismo, ha stilato una speciale classifica di quelle che sono le più consuete abitudini pre-partenza.

  1. Delegare un parente alla cura di piante e fiori. Probabilmente, chi sceglie con scrupolosità e attenzione la persona che si occuperà della cura del balcone, è proprio colui che nel corso dell’anno si dimentica di annaffiare i fiori anche per settimane. Che sia una scusa per evitare di installare un sistema di allarme? Quello che conta, per ricompensare l’addetto all’innaffiatoio, è far trovare sempre qualcosa in frigorifero. Vietato sbrinare!
  2. Assicurare la valigia. Nei voli con scalo è facile che venga persa; e poi assicurare anche la propria persona con una buona polizza medica, che non si sa mai che l’acqua di un paese estero possa essere infetta; e magari stipulare una polizza di annullamento per il viaggio che non si sa mai che all’ultimo possa succedere qualcosa che mi impedisce di partire. Una buona e giusta via di mezzo tra tutela e scaramanzia!
  3. Monitorare le previsioni del tempo su tre siti internet al giorno. E, di conseguenza, ogni giorno smontare e rimontare la valigia perché la possibilità di pioggia è scesa dal 20% al 18%.
“È un bene che tra queste abitudini, anche le più buffe – conclude un rappresentante dello staff di Webins – ci sia la volontà di tutelarsi nel corso di una vacanza, così da vivere in maniera sana e tranquilla questo meritato momento di spensieratezza”.




torna indietro